Oi amigos 7 febbraio 2009

Ciao a tutti amici e ben ritrovati. Scusateci tanto se è da un po’ che non scriviamo ma tra problemi col computer e il Forum siamo stati limitati nel dare nostre notizie.

Siamo stati a Belèm nello stato del Parà per il FMS ( forum mondial social) e ne abbiamo approfittato per passare alcuni giorni prima dell’ evento a Maracanà dove presta servizio don Marco, sacerdote bresciano conosciuto al corso di preparazione per la missione a Verona ( CUM ). Abbiamo passato un breve tempo di riposo in un luogo davvero bello. Poi siamo stati un giorno a Castanhal dove altri 3 nostri amici volontari       ( Emanuela, Marco e Michele) sempre conosciuti al CUM, stanno facendo il loro periodo di volontariato. Anche per loro come noi è già passato un anno di servizio in Brasile. Ci ha fatto bene rivederli e poter scambiere le nostre esperienze, confrontarci condividere i nostri pensieri per quanto riguarda l’ esperienza di missione e prendere coscienza della camminata che la nostra Chiesa sta compiendo per annunciare la Parola che salva e la difficoltà che ancora noi tutti cristiani ( laici e religiosi ) abbiamo di ascoltarla nella realtà che ogni giorno incontriamo e di accoglierla  così com’è anche se non è come la vorremmo.

Ecco che poi siamo arrivati al FSM di Belèm, una esperienza che ci ha aiutato a conoscere il mondo dei movimenti sociali ma che è stato un po’ stancante. Ovviamente con più di 1900 laboratori, tende tematiche e incontri era difficile che tutto andasse perfettamente e che l’ organizzazione fosse buona, ma ci siamo accorti che una famiglia che vuole partecipare a questo evento viene un po’ esclusa, il costo, i tempi di spostamento i soliti “imprevisti” aiutano a vivere in modo pesante questo momento che dovrebbe essere aperto e accogliente per tutti.

Ci sono stati anche momenti positivi certamente, alcuni laboratori hanno lasciato “materiale” per lavorare poi nelle nostre comunità e poi le persone incontrate, abbiamo rivisto Soave, una formatrice del CUM che vive in Brasile da più di 15 anni come laica volontaria, con cui abbiamo un po’ partilhato questo nostro primo anno in Brasile e lei ci ha riportato un po’ di notizie di nostri amici sparsi per l’ America Latina.

Tornati a Manaus abbiamo finalmente incontrato e abbracciato con gioia don Stefano, lo abbiamo visto bene, contento e nella fase di ambientamento,  con gioia abbiamo potuto constatare che è rimasto sempre lo stesso. Graças a Deus. È venuto accompagnato a don Saverio Fassina, Dario,  Loris e Mara che proprio oggi sono tornati in italia e che salutiamo ancora tantissimo e che andremmo a trovare sicuramente appena torniamo.

Vi salutiamo con un forte abbraccio e… scrivete ogni tanto

Oi amigos 7 febbraio 2009ultima modifica: 2009-02-07T22:25:54+01:00da lorigarizac
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Oi amigos 7 febbraio 2009

  1. ciao, è sempre bello leggere qualcosa della vostra vita. Sempre più vi state inserendo nella realtà brasiliana dai vari aspetti che come potete constatare spesso sono molto contrastanti. E’ positivo costruttivo ed arricchente che oltre che a seguire le attività della missione abbiate l’opportunità di partecipare ad avvenimenti al di fuori della realtà locale anche se questo comporta “fatica” ma è utile per una crescita ed anche per avere confronti. Vi ricordo spesso e vi auguro una buona continuazione. Ciao Lucia

Lascia un commento